“HO LE GENGIVE SENSIBILI!”. “SICURO?”

21 Agosto 2020
gengive delicate

-sensibili o suscettibili o delicate?-

“Ho le gengive sensibili” non ha un significato clinico-patologico. Le gengive sono sempre sensibili, nel senso che hanno dei recettori che permettono di percepire gli stimoli (ammenoché non ci sia una parestesia).

Le gengive possono essere: sottili, infiammate, possono avere recessioni, possono nascondere tasche parodontali. Il più delle volte l’espressione ho le gengive sottili sottende una di queste condizioni.

Ma, formalismi a parte, l’idea che mi sono fatta in qualche annetto di lavoro, è che questa espressione venga utilizzata il più delle volte quando:

– le gengive si infiammano quindi sanguinano spesso,

– ci sono recessioni (la gengiva si è ritirata).

GENGIVE PERMALOSE.

La recessione, purché minima, può essere considerata fisiologica dopo una certa età. Questo perché c’è una lieve perdita di attacco “annuale”. Si parla di una media di 0,1mm. (l’ho approfondito qua).  Recessioni più marcate possono avere diverse cause e va valutato caso per caso. Certo è che, un tipo di gengiva su tutte, è più a rischio di sviluppo di recessione. Il cosiddetto biotipo sottile.

In sostanza se hai una gengiva poco rappresentata, parlo della gengiva più rosa, più spessa, quella confinante con il dente (più sotto c’è un altro tipo di gengiva) dovrai essere più attento per esempio a come ti spazzoli -a non traumatizzarle-, all’efficacia con cui spazzoli -a non lasciare appena sopra al margine gengivale placca-. Tessuti sottili sono forse i più belli esteticamente, ma sono i più permalosi e si ritirano con maggior facilità.

Al contrario le persone con gengive ben rappresentate hanno meno propensione allo sviluppo di recessione.

GENGIVE CHE SANGUINANO FACILMENTE.

Il sanguinamento è segnale di infiammazione. L’infiammazione è quasi sempre sinonimo di presenza di placca. Alcuni sanguinamenti possono essere riconducibili anche a fattori ormonali, a farmaci, ma nella maggior parte dei casi si tratta di batteri che si sono organizzati (placca) e stanno disturbando i nostri tessuti attivando di risposta il sistema immunitario che porterà a difesa le cellule del sangue deputate.

(Ho scritto un articolo su questo argomento. Ho raccontato come avviene il processo infiammatorio. Perché e quando succede. È con il perché e con il quando che si capisce come difendersi.)

Alcuni batteri in particolare sono molto bravi nel mantenere uno stato infiammatorio e, in questi ultimi anni, sta prendendo sempre più piede l’utilizzo di alcuni ceppi probiotici che competono con questi batteri per creare una flora batterica buona.

QUINDI RIASSUMENDO.

Le gengive sono sensibili sempre, possono essere più delicate per questioni anatomiche proprie (gengive sottili), perché suscettibili alla malattia parodontale, perché molto reattive alla placca.

A livello pratico cosa si può fare:

evitare traumatismi, pulire efficacemente. 

  • Sì a spazzolino elettrico (qui le due tipologie principali a confronto), ha un movimento controllato per cui è ancora più difficile fare danno rispetto ad uno spazzolino manuale, per il quale è necessaria un’attivazione da parte di chi lo utilizza.
  • No a spazzolini con setole dure.
  • Sì all’utilizzo di prodotti specifici (una selezione di dentifrici per le gengive la trovi qua). Eventualmente, in caso di sanguinamento e scarsi depositi di placca, valutare assieme al proprio specialista, una terapia con probiotici.

Sia chiaro, bisogna valutare caso per caso per dare indicazioni precise. Ma ci sono dei “passpartout”, che sono questi appena elencati.


Scrivo, random, delle mail che ti aiutano a risparmiare tempo e soldi dal dentista, che ti aiutano a rimanere in salute. Puoi riceverla anche tu.


VOGLIO ISCRIVERMI

Se vuoi contattarmi, cliccando sul bottone di seguito, accedi ai miei contatti. Rispondo sempre.


CONTATTAMI


dentifrici per le gengive

DENTIFRICI PER LE GENGIVE

Cosa troverai in questo articolo: Dentifrici pensati per chi ha suscettibilità gengivale, tendenza a sviluppare gengiviti, gengive “delicate”. Dentifrici che si prendono cura anche dei denti, non solo delle gengive. Dentifrici facilmente reperibili con prezzi abbordabili. Cosa NON troverai in questo articolo: Tutti i…

24 Luglio 2020
clorexidina

GENGIVE INFIAMMATE E CLOREXIDINA: COME E QUANDO PUÒ AIUTARCI

-clorexidina: il buono, il meno buono e le indicazioni di utilizzo- Per dirla con una formula matematica: Clorexidina : gengivite = fluoro : prevenzione carie (clorexidina sta a gengivite come fluoro sta a prevenzione della carie). Per intenderci, quando siamo suscettibili alla carie la…

26 Giugno 2020
gengive infiammate cosa fare

GENGIVE INFIAMMATE: COSA FARE.

-il primo soccorso- Tranne rari casi, che vedono l’intervento di alcuni farmaci, le gengive sono infiammate, quindi sono gonfie, arrossate e sanguinano, perché c’è qualcosa che le disturba (ne parlo qua). Questo qualcosa è la placca. Va da sé che rimuovere la placca è…

29 Maggio 2020
zuccheri non cariogeni

LO ZUCCHERO CHE NON FA VENIRE LA CARIE.

-tipi di zuccheri e carie– Senza zucchero è meglio, ma l’alternativa esiste. Se lo zucchero è il principale indagato per la carie, e il dolce un gusto ricercato, può aiutare, in ottica di prevenzione della carie e delle malattie zucchero-correlate, conoscere le alternative che…

15 Maggio 2020
il legame dello zucchero con la carie

CARIE: CHE RUOLO HA LO ZUCCHERO.

-gli effetti a cascata dello zucchero- Lo zucchero fa venire la carie. Potremmo definirlo un truismo, un assoluto oramai. Ma qual è il ruolo dello zucchero nella carie? A quali zuccheri e a quali aspetti dell’assunzione degli zuccheri va fatta attenzione per prevenire la…

1 Maggio 2020
DENTIFRICIO SENZA FLUORO

DENTIFRICIO SENZA FLUORO. QUAL’È L’ALTERNATIVA?

-idrossiapatite vs fluoro- Perchè il fluoro? Il fluoro è, per i denti, il remineralizzante con più studi alle spalle che ne supportano l’efficacia nella prevenzione della carie, in particolare quando utilizzato attraverso il dentifricio (ne parlo qua). Tuttavia non è l’unica possibilità a nostra…

17 Aprile 2020
legame bocca corpo

BOCCA E CORPO: COME DA UN PROBLEMA NE PUÒ SORGERE UN ALTRO.

-la salute della bocca si riflette su tutto il corpo- È un po’ che ti dico che prendersi cura della bocca è importante non solo per avere denti belli e gengive sane, ma per il benessere dell’intero organismo. Ora ti vorrei portare in viaggio,…

3 Aprile 2020
rilevanza informazioni

IL PESO DELLE NOTIZIE

-Prudenza e scetticismo sono alleati- Allenare il senso critico è la prima legge per la sopravvivenza. Qui qualche indicazione se ti trovi di fronte ad un articolo, ma anche se stai ascoltando un dibattito e non sai quanto credito dare alle informazioni che ricevi.…

13 Marzo 2020
spazzolino sonico o roto oscillante

MEGLIO LO SPAZZOLINO SONICO O IL ROTO-OSCILLANTE?

-scopa o aspirapolvere?- Ma prima: siamo sicuri che non sia meglio il manuale? Niente da fare, scopa e aspirapolvere non fanno lo stesso lavoro. Non a parità di tempo. Sul fatto che lo spazzolino elettrico sia superiore a quello manuale nella rimozione della placca…

28 Febbraio 2020