BOCCA E CORPO: COME DA UN PROBLEMA NE PUÒ SORGERE UN ALTRO.

3 Aprile 2020
legame bocca corpo

-la salute della bocca si riflette su tutto il corpo-

È un po’ che ti dico che prendersi cura della bocca è importante non solo per avere denti belli e gengive sane, ma per il benessere dell’intero organismo.

Ora ti vorrei portare in viaggio, partendo dagli anni ’80 per arrivare ai giorni nostri e capire come e perché il ruolo della bocca influenza il benessere di tutto l’organismo.

La perio-medicine.

Era il 1989 quando un gruppo di cardiologi inizia a sospettare un legame tra la parodontite e alcuni casi di infarto. E ipotesi di questo tipo si sono susseguite anche in atre branche della medicina trovando sempre più riscontri clinici tant’è che, nel 1996 a Landsdowne in Virginia al Word Workshop of Periodontics, per la prima volta si introduce formalmente il termine Periodontal medicine per descrivere il ruolo della parodontite nell’esacerbare o scatenare malattie sistemiche.

Cosa succede in pratica?

Succede che quella che fino a qualche tempo fa veniva considerata una patologia di pertinenza dei tessuti di supporto dei denti (parodontite), con esiti confinati ai soli tessuti di supporto dei denti, in realtà rappresenta una minaccia per la salute di altri distretti del corpo, anche distanti fisicamente dalla bocca.

Ad oggi risulta chiara e concreta l’associazione tra alcune malattie sistemiche e la parodontite, anche se il meccanismo alla base di questo legame non è ancora codificato con certezza assoluta.

Oltre alla condivisione di numerosi fattori di rischio legali allo stile di vita, alla base sembrano esserci in particolare 2 meccanismi:

  1. DIRETTO: legato al fatto che i batteri possono entrare nella circolazione sistemica e traslocare anche lontano dal sito di partenza e, in presenza di suscettibilità, possono scatenare malattie latenti o accentuare stati patologici esistenti in altri organi.
  2. INDIRETTO: la presenza di un infiammazione, come quella riguardante i tessuti di sostegno dei denti, determina una risposta da parte del sistema immunitario. Si genera quindi una risposta infiammatoria che sì, interessa in particolare la sede di infezione, ma si estende anche a tutto il corpo. Per intenderci nel sangue girano i mediatori dell’infiammazione e si verifica una sorta di stato infiammatorio generalizzato che interviene nell’innesco e nel sostentamento di alcune malattie, perlopù croniche.

A quali malattie si lega in particolare la parodontite?

  1. Malattie cardiovascolari, in particolare l’aterosclerosi (alla base di problemi cardiaci acuti come l’infarto).
  2. Diabete, incidendo nel controllo glicemico.
  3. Parti prematuri e nascite sotto peso.
  4. Malattie respiratorie (pneumonia, broncopatie cronico-ostruttive)

Negli ultimi anni è stato supposto, è trova sempre maggiori conferme, il legame della parodontite con: osteoporosi, alcune forme di cancro, artrite reumatoide, disfunzione erettile, Alzheimer, alcune malattie gastrointestinali e renali, prostatiti.

Sostanzialmente si sta ampliando il range delle condizioni patologiche che vedono in qualche modo l’implicazione della bocca.

Perché la bocca e non qualche altro organo è così importante?

La bocca ha delle caratteristiche particolari che la differenziano da altri organi. È una finestra che collega esterno e interno del corpo e rappresenta, se non mantenuta, un vero focolaio di infezione con i sui 500cm² di tessuto a disposizione per la colonizzazione batterica.

Cosa si può fare in pratica?

La parodontite, principale indagata nella correlazione con le malattie sitemiche, è una malattia prevenibile. La prevenzione si basa sostanzialmente su:

controllo della placca (spazzolamento dei denti per 2 minuti almeno 2 volte al giorno, uso di filo o scovolino (in maniera efficace!)),

controllo e la limitazione dei fattori di rischio, in primis il fumo, ma anche attenzione all’alimentazione e allo stress,

controlli e sedute regolari da un (bravo) dentista e da un (bravo) igienista dentale, con la cadenza indicata da loro, sulla base della valutazione dei fattori di rischio di ognuno.


Ogni settimana mando una mail agli iscritti alla newsletter. Regalo informazioni che, se applicate, riducono drasticamente il ricorso al dentista. Puoi riceverla anche tu.


VOGLIO ISCRIVERMI


Fonti:

https://www.sidp.it/progetti/www.periomedicine.it/newserfile/1/7bfc49/RevisioneLetteraturaProgettoPeriomedicineSIdP.pdf

Gulati M, Anand V, Jain N, et al. Essentials of periodontal medicine in preventive medicine. Int J Prev Med. 2013;4(9):988–994.

J. Can Dent Assoc 2012;78:c25 Separating Fact from Fiction: Use of High-Level Evidence from Search Syntheses to Identify Diseases and Disorders Associated with Periodontal Disease Amir Azarpazhooh, DDS, MSc, PhD, FRCD(C); Howard C. Tenenbaum,DDS, Dip Perio, PhD, FRCD(C)

J Physiol 595.2 (2017) From focal sepsis to periodontal medicine: a century of exploring the role of the oral microbiome in systemic disease. Purnima S. Kumar

You Might Also Like