IGIENE ORALE PREVENZIONE

PROBLEMI RICORRENTI IN BOCCA: A COSA PRESTARE ATTENZIONE.

24 Gennaio 2020
problemi odontoiatrici ricorrenti

-Problemi ricorrenti richiedono abilità e determinazione. C’è da fare come ha fatto Batman-

Capita molto spesso, nella mia pratica clinica, che mi si dica questo: “mi lavo i denti in continuazione eppure c’è sempre qualcosa che non va”.

Avere sempre qualche disturbo, non è normale. C’è qualcosa da correggere e quel qualcosa va indagato e modificato.

I 4 casi per cui c’è sempre qualcosa che non va.

Se ti riconosci nella frase in partenza sappi che i casi sono 4:

  1. I denti non vengono puliti efficacemente: tecnica errata, tempo insufficiente, strumenti inadeguati.
  2. Non vengono pulite tutte le superfici: lavare i denti vuol dire anche pulire tra un dente e l’altro. Sennò si sta lavando parte dei denti, non i denti.
  3. Ci sono dei batteri molto aggressivi o in quantità elevate.
  4. Il sistema immunitario non è competente.

Quindi, per ordine, la prima domanda da farsi nel caso in cui si fatichino a tenere a bada i problemi ai denti, alle gengive e all’osso di supporto è:

sto davvero lavando bene i denti?

Lavarsi i denti efficacemente non è facile. Non tutti riconoscono la placca sui denti, non tutti sono capaci di un’analisi critica della loro igiene, non tutti considerano anche l’utilizzo degli strumenti interprossimali come condizione indispensabile per avere davvero i denti puliti.

Se ti pare di fare tutto e farlo pure bene, prova il rivelatore di placca. Lui sarà la prova del nove.

Quando tanto non basta.

In alcune persone predisposte, particolarmente suscettibili, può succedere che minime quantità di placca causino distruzione. Per altre, anche grosse quantità di placca non corrispondono ad un danno. E’ questione di specie batteriche presenti e di risposta immunitaria.

Quello che possiamo fare è cercare di non spalancare le porte ai batteri più aggressivi, quindi:

  • se parliamo di carie, evitiamo di mangiare in continuazione e di assumere tanti dolci. Guarda caso i batteri responsabili della carie, amano ambienti di questo tipo. E i batteri vanno dove trovano le condizione a loro congeniali.
  • Se parliamo di parodontite evitiamo di fare in modo che la placca maturi e si stratifichi all’inverosimile. Ai batteri cosiddetti parodontopatogeni non piace l’ossigeno e quello di sicuro viene a mancare sotto a strati su strati di placca.

Se arrivano i batteri giusti e non puliamo bene e dappertutto, c’è da sperare che il nostro sistema immunitario sia competente al punto giusto. Quindi che sia in grado di gestire la presenza batterica con il minor sacrificio possibile dei tessuti.

In particolare, in caso di problemi ai tessuti di supporto (osso e gengiva), sia che il sistema immunitario sia assopito o distratto che iperattivo, si innescano problematiche che avranno decorsi differenti, ma il cui effetto sarà comunque quello di privare di supporto il dente. Ben oltre al fisiologico riassorbimento dell’osso legato all’età! E in questo caso, è un casino! Perché cercare di modulare un sistema immunitario pigro o iperattivo non è la cosa più facile del mondo. Si lavora con la dieta, con gli stili di vita, con l’integrazione (ne parleremo!).

O previeni e segui le indicazioni di Sun Tzu, o fai come Batman.

Per evitare di fare come Batman e dover lavorare come dei dannati su se stessi e sulla propria prestanza per combattere i criminali – nella fattispecie i batteri cattivi – per modulare il sistema immunitario e quindi mettere fine a dei disturbi ricorrenti, basta agire in prevenzione e il nemico non avrà modo di crearci il danno.

Sun Tzu scrisse:

“If you know the enemy and know yourself, you need not fear the result of a hundred battles. If you know yourself but not the enemy, for every victory gained you will also suffer a defeat. If you know neither the enemy nor yourself, you will succumb in every battle.”

Se conosci il nemico e conosci te stesso, non devi temere il risultato di cento battaglie. Se conosci te stesso ma non il nemico, per ogni vittoria ottenuta subirai anche una sconfitta. Se non conosci né il nemico né te stesso, soccomberai in ogni battaglia.

Qui ti parlo del nemico: placca.

Qui ti parlo di te: infiammazione e arrivo del sistema immunitario.

Se li conosci e sai come gestirli non devi temere il risultato di cento battaglie. 

E finalmente potrai dire: mi lavo i denti 3 volte al giorno e non ho mai niente!


Ogni settimana mando una mail agli iscritti alla newsletter. Regalo informazioni che, se applicate, riducono drasticamente il ricorso al dentista. Puoi riceverla anche tu.

VOGLIO ISCRIVERMI

Se vuoi contattarmi, vuoi chiedermi qualcosa, lo puoi fare dalla pagina Contattami. Puoi mandarmi una mail, un vocale con Telegram oppure un messaggio su Messenger. Rispondo sempre.

CONTATTAMI


abituare il bambino a lavarsi i denti
IGIENE ORALE MINDSET

COME STIMOLARE L’ABITUDINE A LAVARSI I DENTI NEI BAMBINI

-Dai all’azione un significato positivo e ripetila nel tempo. E’ così che nascono le abitudini- Le abitudini nascono per farci risparmiare energia. Siamo costantemente bombardati da informazioni e il nostro cervello dove può automatizza. Il risultato è: compio un’azione senza pensarci. Ora, se sei…

17 Gennaio 2020
contrastare l'insorgenza della placca
IGIENE ORALE PREVENZIONE

PLACCA BATTERICA: COME CONTRASTARLA

–la placca costruisce steccati che non tutti i prodotti e gli strumenti riescono ad oltrepassare- Che si parli di carie, gengiviti o parodontiti, l’intervento batterico è imprescindibile. E, se ci si ferma unicamente a questo dato, si potrebbe pensare che un collutorio antibatterico sia…

10 Gennaio 2020
fino a che età è giusto lavare i denti ai bamibi
AREA GENITORI

FINO A CHE ETA’ LAVARE I DENTI AI BAMBINI?

-se serve, fino al momento in cui troverai un cartello del genere fuori dalla porta del bagno- I denti vanno lavati dai genitori fino a quando il bambino non è in grado di scrivere un indirizzo, allacciarsi le scarpe, tagliare la carne con il…

13 Dicembre 2019
IGIENE ORALE PREVENZIONE

ALITOSI: COME VENIRNE A CAPO

-si va un po’ per tentativi all’inizio, ma man mano si stringe il cerchio e si arriva alla soluzione- Hai presente quando stai parlando con una persona e vorresti nella migliore delle ipotesi fare un passo indietro o metterti una mano davanti a naso…

6 Dicembre 2019
dentifrici fai da te
PREVENZIONE PRODOTTI

DENTIFRICIO FAI DA TE. 3 VOLTE NO.

–La magia è chimica. La chimica può fare magie. Ma bisogna conoscerla per farle accadere. Io le lascio fare a chi la chimica la conosce.– Perché dico no: Usando un dentifricio fai da te devo per forza rinunciare a nutrire il dente. Le sostanze…

29 Novembre 2019
fumo e bocca
MINDSET PREVENZIONE

FUMO E BOCCA. MA TANTO A ME NON SUCCEDE

–un aereo di 200 persone si schianta ogni giorno. Puoi scendere– A me non succede. Nessuno pensa che fumare faccia bene alla salute. Nessuno. Pochi però considerano questi dati: fumando il rischio di ammalarsi di tumore al polmone aumenta dalle 14 alle 20 volte.…

22 Novembre 2019
afte e sistema immunitario
IGIENE ORALE PREVENZIONE

AFTE: CAUSE E TERAPIA. ESISTONO?

-il sistema immunitario ci volta le spalle e sbaglia mira- Colpisce tra il 5 e il 25% delle persone. Causa delle ulcerazioni sulle mucose molto fastidiose, in particolare su lingua, labbro interno, guance. E’ la Stomatite Aftosa Ricorrente. In soldoni: le afte. A cosa…

15 Novembre 2019
traumi ai denti
AREA GENITORI PREVENZIONE

BOTTE SUI DENTI (NON IN SENSO FIGURATO)

-bambini supereroi e la sfida alle leggi della fisica – Se non ti capita è meglio, ma se ti capita è meglio sapere cosa fare. Ne va della sopravvivenza del dente. E non essendo un’evenienza così improbabile -considera che analizzando 12 anni di letteratura…

8 Novembre 2019