MINDSET PREVENZIONE

FUMO E BOCCA. MA TANTO A ME NON SUCCEDE

22 Novembre 2019
fumo e bocca

un aereo di 200 persone si schianta ogni giorno. Puoi scendere

A me non succede.

Nessuno pensa che fumare faccia bene alla salute. Nessuno.

Pochi però considerano questi dati:

  • fumando il rischio di ammalarsi di tumore al polmone aumenta dalle 14 alle 20 volte.
  • Il fumo di sigaretta fa 8 milioni di vittime all’anno (di questi 1 su 10 è un fumatore passivo). In Italia si stima che siano attribuibili al fumo di tabacco dalle 70.000 alle 83.000 morti l’anno (dalle 192 alle 227 persone al giorno!).

Ma “vuoi che capiti proprio a me?”

Un aereo ogni giorno si schianta.

E’ come se ogni giorno cadesse al suolo un aereo con 200 passeggeri a bordo, nell’indifferenza totale. Lo diceva Veronesi qualche anno fa.

E il 25% di queste persone ha un’età compresa tra i 35 e i 65 anni.

Il tabacco provoca più decessi di alcol, aids, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme.

Fumo e bocca. Se non ne va della vita ne va della qualità della vita.

  • Il fumo è un potente vasocostrittore. Il che significa che riduce la portata dei vasi sanguigni. Il che significa che arriverà meno ossigeno ai tessuti, meno “nutrimento”, meno cellule deputate alla difesa.
  • Il fumo altera la morfologia dei tessuti e altera la saliva, ne altera l’azione antiossidante. E gli antiossidanti sono fondamentali per contrastare i radicali liberi (molecole altamente reattive in grado di danneggiare le cellule). Il tumore del cavo orale è indotto principalmente dal fumo di sigaretta: oltre il 90% dei casi di tumore colpiscono fumatori.
  • Il fumo aggrava fortemente la parodontite, che diventa molto più resistente alle terapie: fumo e malattia parodontale vanno a braccetto.
  • Il fumo influisce sulla guarigione delle ferite chirurgiche, raddoppia la possibilità di fallimento degli impianti.

Scendi, sei in tempo.

Non è una novità che il fumo fa male, lo sanno anche i più giovani, lo conferma un’indagine del 2018 del GYTS (Global Youth Tobacco Survey). Ma probabilmente non viene quantificato il male poiché a 14 anni il 19% fuma (dati ISTAT 2018). 200 morti al giorno.

La buona notizia è che smettendo di fumare i vantaggi sono pressoché immediati. Anche in bocca.

Dopo 10 anni senza fumo la probabilità di ammalarsi si dimezza (qui http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_6.jsp?lingua=italiano&id=465&area=stiliVita&menu=fumo trovi un’elenco cronologico dei benefici dell’astensione dal fumo).

Quell’aereo di 200 persone ogni giorno fa uno scalo. Puoi scendere.


Ogni settimana mando una mail agli iscritti alla newsletter. Regalo informazioni che, se applicate, riducono drasticamente il ricorso al dentista. Puoi riceverla anche tu.

VOGLIO ISCRIVERMI

Se vuoi chiedermi qualcosa puoi farlo contattandomi via mail, Telegram o Messenger.

CONTATTAMI

You Might Also Like